Avviare un lavoro

Prima di tutto occorre appuntare sul cuscino per macramè un filo orizzontale che si chiama portanodi sul quale appendiamo i fili annodatori.

Ci sono diversi modi di avviare un lavoro:

  • il più semplice (illustrato dalla prima figura) consiste nel piegare il filo a metà, passarlo sotto il filo portanodi e inserire dentro il cappio che si è formato i 2 fili pendenti;avviareunlavoro
  • per il secondo modo si inizia come per il primo, poi si aggiunge lateralmente sia a destra che a sinistra un nodo supplementare (vedi illustrazione). Questo modo di avviare dà la possibilità di avere già sulla riga di avvio la misura definitiva del lavoro;
  • il terzo modo serve per iniziare un lavoro con la frangia.
    Inserire un filo sotto il portanodi, fare un nodo a destra e poi una a sinistra (vedi illustrazione);
  • il quarto modo di iniziare un lavoro è quello di far passare i fili direttamente dentro la stoffa aiutandosi con un uncinetto.

Oltre a questi semplici modi per iniziare un lavoro ce ne sono altri creati dalla fantasia in modo da avere sopra la riga del cordoncino d’avvio una parte decorativa.

Prossimo: Nodo semplice

 

Un pensiero su “Avviare un lavoro

  1. Pingback: asics canada

I commenti sono chiusi.